Sito Ufficiale di Leonardo Manetti, poeta contemporaneo toscano.

   
     -
Tap To Call

Io e il Puzzle Firenze

Puzzle Firenze con la Galleria d’Arte Lavorativa si trova in Via Tavanti 19 a Firenze.

 La Galleria d’Arte Lavorativa del Puzzle è uno spazio ricavato da un vecchio negozio a Firenze in zona Rifredi. E’ stato ideato ed è gestito da Matteo Castellani, che con grande coraggio e entusiasmo ha aperto questo locale molto innovativo. E’ dedicato ad Aziende, Artisti e Artigiani, offrendo numerosi servizi e  organizzati delle Mostre ed Eventi per far conoscere al maggior pubblico possibile l’arte e l’artigianato.

Nell’estate mi è arrivata una mail che mi proponeva un evento di poesia in un locale di Firenze, il Puzzle appunto, di cui non avevo mai sentito parlare. Pensavo a uno dei soliti reading poetici che si fanno in giro, ma poi ho scoperto che qui si proponeva molto di più. Il Puzzle è prima di tutto un luogo di incontro all’insegna dell’arte, aperto tutti i giorni, dove gli artisti possono condividere le loro idee e i loro lavori. Ma il puzzle è anche un luogo per far conoscere al maggior numero di persone l’arte, a chi abita nel quartiere, a chi ci passa per lavoro o per caso, e a chi ci viene volontariamente grazie al passaparola e la pubblicità. La sua posizione lungo una strada di un quartiere che non sia il centro, ben diversa dalla gran parte delle gallerie d’arte, più musei che luoghi di condivisione, aiuta la diffusione della cultura e dell’arte a tutti. Proprio per questo Matteo ha dato il nome alla prima stanza che si accede dalla strada, di Piazza Tavanti. La piazza è un luogo di aggregazione ma soprattutto è il luogo simbolo di qualsiasi città. L’arte qui diventa un luogo che è un concetto sociale. Un luogo in cui non importa la forma di arte scelta, può essere la pittura, la scultura, la fotografia, la poesia, il teatro, la musica, ma è l’incontro di persone che condividono un modo di essere per creare qualcosa di speciale. Tutto questo per dire che la cosa più bella di questo progetto è che l’arte si affaccia in un luogo non convenzionale e che va incontro alle persone, alcune incontreranno per caso questo luogo e ne saranno arricchite, e in qualche modo arricchiranno Matteo e gli artisti che frequentano il Puzzle. Tornando al nostro primo evento poetico di luglio, una serata molto suggestiva, posso raccontarvi che da allora, quasi tutti i mesi, in un tardo pomeriggio di vari giovedi, ci siamo trovati e ci troviamo un gruppo di poeti per recitare le nostre poesie. Per noi è come assaporare l’epoca dei salotti letterari in chiave moderna, il Puzzle è come un luogo di riunione, familiare ma aperto a tutti, dove ci si riunisce periodicamente per leggere le nostre poesie ma anche per riflettere e conversare. E poi nulla succede a caso, Rifredi è anche il posto dove ho fatto le superiori, e la mattina mi svegliavo alle sei per essere alle otto in classe.

Ringrazio Matteo ed Emma Ronchetti che organizza i nostri eventi poetici.

Per saperne di più sul puzzle clicca qui sotto:

www.puzzlefirenze.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>