Una poesia per Marco Pantani

MARCO PANTANI 

 

Oggi sei un mito,

era meglio un campione

con gli scarpini al chiodo.

 

L’uomo e lo sportivo

una stessa persona

con due personalità.

 

Forte sulla salita

fragile nella vita

per colpa degli altri.

 

Più volte sei caduto

sempre ti eri rialzato

poi ti hanno disteso.

 

Caro pirata scalavi le montagne

affondato senza scrupoli

con la bici negli abissi.

 

Eri gioia dell’Italia,

i tuoi trionfi,

le tue imprese,

ci hanno unito

in un battito Italiano.

Ora dobbiamo darti

rispetto, giustizia,

in un paese civile

questo è un diritto,

e tu lo strameriti.

marco_pantani

ritratto a matita di Marco Pantani fatto dall’artista

Alessio Atzeni che ha partecipato al Premio Celeste

www.alessioatzeni.blogspot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.